Crostate autunnali

| 2 Comments

Per chi vive dalle mie parti, l’autunno è veramente bellissimo. Tutta la scorsa settimana ci sono state giornate splendide, anche se un po’ fredde al mattino, ma con un caldo sole nel primo pomeriggio, che mi ha fatto voglia di sedermi sulla mia poltrona a dondolo, in terrazzo.
Quest’anno più di altri non mi sembra che tra un mese arrivi Natale, forse perché dopo quest’anno di crisi, di casini, un’estate passata un po’ all’insegna dell’incertezza e della svolta, non mi rassegno all’idea che tra due mesi inizierà il famigerato 2012. (certo che se manca un’anno alla fine del mondo bisognerebbe iniziare a darsi da fare :D ).

Normalmente in questo periodo inizio a studiare il menu natalizio, ma quest’anno complici una serie di coincidenze, situazioni e stati d’animo, penso più che altro alla fuga, poi quando accendi la tv e vedi tutti questi programmi di viaggi e vacanze.. ma come si fa a non aver voglia di partire?!??!
Consapevole del fatto che per un verso o per l’altro sono costretta a restare qui, cerco di allietare i miei pomeriggi con qualcosa di dolce, che almeno mi conforta un po’.
L’idea di questa crostata è arrivata da un barattolo di nocciole tritate, voi ora penserete.. ma dove stanno le nocciole tritate? beh in realtà nell’impasto.
Partendo dalla base della Linzer Torte, preparata con farina di mandorle, ho pensato ad una variante con la farina di nocciole, da accompagnare ad una marmellata di una particolare varietà di prugne. Per chi abita a Roma, non sarà difficile capire di che frutti si tratta, queste prugne sono quei fruttini tondi che penzolano dagli alberi con foglie color rosso vinaccia più o meno presenti in tutte le strade ( molti tra l’altro li odieranno a morte, perché in estate, quando le prugne cadono, imbrattano tutte le macchine parcheggiate..).
Io questi alberi ce li ho in piscina e quest’estate ne ho raccolti circa 10kg, con i quali ho fatto marmellate a go go e anche un liquore.
Ma ora basta con tutte queste chiacchiere malinconiche, eccovi la ricetta:

2 tuorli
120gr di burro o margarina (se usate burro salato evitate il sale)
1 pizzico di sale
2 cucchiai colmi di zucchero
200gr di farina
80gr di farina di nocciole o nocciole tritate finemente
facoltativo 1/2 cucchiaino di lievito
marmellata di prugne

Nel robot da cucina mettete il burro, il sale la farina, le nocciole e lo zucchero. Avviate il robot fino ad ottenere un impasto a briciole, come se fosse pangrattato. Aggiungete le uova e il lievito e fate ripartire il robot, impastando finché l’impasto risulti compatto.
Versate l’impasto su una spianatoia o in una ciotola, lavoratelo un po’ a mano, massimo un minuto, solo per renderlo leggermente più compatto.
Copritelo con una pellicola e lasciatelo riposare in frigo per almeno 30minuti. (Se non avete tempo mettetelo qualche minuto in congelatore).
Scaldate il forno a 180/200° stendete l’impasto, mettetelo in una teglia da 26cm, bucherellatelo e versate la marmellata. Create dei decori con la pasta rimanente e cuocete in forno per circa 30 minuti.

2 Comments

  1. Adoro le crostate… Elisa questa è davvero bellissima!!! E immagino anche buonissima!!!
    Bacioni

Lascia un Commento

Required fields are marked *.

*